1. Gigalight ComunitàHome
  2. Blog
  3. mercati

Perché 5G Wireless sfrutta reti ottiche ad alta velocità e Machine Learning

Alla Optical Fiber Conference (OFC) di quest'anno a San Diego, in California, abbiamo visto come i progressi nel software cognitive-Defined Networking (SDN) e nell'elettronica in fibra ottica stanno consentendo il lancio di 5G mobile wireless, che a sua volta fornirà nuovi servizi come come realtà aumentata, droni, IoT industriale, veicoli a guida autonoma e connettività massiccia.

Perché 5G Wireless sfrutta reti ottiche ad alta velocità e Machine Learning

OFC è una conferenza annuale sponsorizzata da due società IEEE: la IEEE Communications Society e la IEEE Photonics Society, nonché la Optical Society. L'evento di quest'anno ha riunito i partecipanti 15000 e quasi gli espositori 700, che hanno presentato gli ultimi prodotti nel crescente mercato delle infrastrutture della rete ottica, insieme alle soluzioni SDN.

OFC 2019

La fiera di quest'anno ha evidenziato la convergenza delle tecnologie elettroniche, ottiche e wireless che sosterranno la crescita della connettività e del traffico di rete nel prossimo decennio.

Nuovi servizi come i veicoli a guida autonoma richiedono una maggiore capacità nelle reti frontali, backhaul e metropolitane che collegano i punti di accesso wireless 5G con i data center. Alex Jinsung Choi, vicepresidente senior di Deutsche Telekom ha spiegato a OFC che "gli operatori di rete 5G devono fornire connettività 100Gb / s alla stazione base per supportare la crescita esponenziale del traffico Internet globale, che si prevede raggiungerà 5 Zetabyte all'anno da 2022."

Fonte immagine: 2019 Conferenza fibra ottica. Alex Jinsung Choi,
Fonte immagine: 2019 Conferenza fibra ottica. Alex Jinsung Choi, "Towards Open Innovation in 5G".

5G sta anche guidando la domanda Connettività ottica 400Gb / s in data center cloud iperscalati. Benny Mikkelsen, Chief Technology Officer di Acacia Communications, ha spiegato che "l'integrazione elettro-fotonica sarà la chiave per raggiungere tale obiettivo, riducendo allo stesso tempo le dimensioni, la potenza e il costo di ricetrasmettitori ottici".

Fonte immagine: 2019 Conferenza fibra ottica. Benny Mikkelsen,
Fonte immagine: 2019 Conferenza fibra ottica. Benny Mikkelsen, "Affrontare le sfide di capacità e densità mediante l'integrazione elettro-fotonica".

Ridurre il consumo energetico nelle reti 5G è anche una sfida chiave. "Con 2030, 20% di tutta l'elettricità globale dovrebbe essere consumata dall'information technology, in particolare nei data center e negli accessi cablati", ha dichiarato Mikkelsen durante il suo keynote.

Gli SDN cognitivi sono predisposti per offrire prestazioni a bassa latenza nei data center e nelle stazioni base 5G sfruttando algoritmi di apprendimento automatico per prevedere e bilanciare i modelli di traffico della rete. "Abbiamo bisogno di più robot nella rete per renderlo più efficiente", ha dichiarato Vinay Rathore, Senior Director of Marketing di Infinera.

"5G offre molti punti di monitoraggio nella rete", ha spiegato il collega IEEE George Rouskas, professore di informatica presso la North Carolina State University, durante una sessione IEEE Future Networks presso OFC 2019. Insieme all'accesso wireless 5G, nuove tecnologie come IP-over-DWDM, che integra router e switch IP nella rete di trasferimento ottica, consentirebbero anche l'abilitazione dell'SDN cognitivo.

I fornitori di video su Internet come Netflix stanno cercando di sfruttare appieno i progressi in SDN cognitivi, l'elettronica in fibra ottica 400Gb / s e 5G. "Il nostro obiettivo è supportare tutti i clienti su tutti i dispositivi, su 3G, 4G, 5G, indipendentemente dall'infrastruttura", afferma David Temkin, Vicepresidente di Networks di Netflix. "I progressi della tecnologia ottica riducono i costi e migliorano la portata dei nostri clienti." Netflix gestisce una delle reti di fornitura di contenuti più grandi al mondo, con oltre 11000 server in produzione, e offre contenuti video online a 150 milioni di clienti in più paesi 100.

Anche la Cina sta guidando il mercato delle reti ottiche, con l'intenzione di lanciare un 1Tb / s Data Center Interconnect (DCI) e Fiber-To-The-Home (FTTH) di 2025.

Con i ricetrasmettitori coerenti 400Gb / s (400-ZR) che si aspettano di colpire il mercato dei data center cloud da 2020, è probabile che vedremo i punti salienti del lancio di successo di 5G all'OFC l'anno prossimo.

Originariamente pubblicato da Mario Milicevic al trasmettitore IEEE

Questo articolo è di e pubblicato dopo l'autorizzazione. Non rappresenta Gigalight Posizione della comunità. Prima di riprodurlo, si prega di contattare l'autore originale.

Contattaci

Email: sunwf@gigalight.com